Donna e islamica: Sevil affossata dai veleni rumeni

Niente governo - Il presidente Iohannis dice no alla Shhaideh premier. Le accuse al marito per i legami con il regime di Assad
Donna e islamica: Sevil affossata dai veleni rumeni

Alla fine il presidente le ha detto no. Klaus Iohannis, presidente della Repubblica rumena, si è rifiutato di conferire l’incarico di formare il governo a Sevil Shhaideh, candidata unica del leader socialdemocratico Liviu Dragnea. Se fosse diventata premier, Shhaideh sarebbe stata non solo la prima donna a guidare la Romania, ma soprattutto la prima musulmana […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.