Di Matteo alla Procura nazionale: il primo voto al Csm entro Natale

La nomina - Il pm della trattativa Stato-mafia verso Roma
Di Matteo alla Procura nazionale: il primo voto al Csm entro Natale

La Procura nazionale antimafia si fa più vicina per Nino Di Matteo, il pm di Palermo costretto a vivere con una scorta da capo di Stato a causa dei progetti di attentati scoperti grazie alle intercettazioni di boss di Cosa Nostra, a cominciare da Totò Riina. La competente Terza commissione del Csm dovrebbe proporre i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.