Depistaggi su via D’Amelio. L’accusa attacca la parte civile: “Scarantino è il vero colpevole”

Depistaggi su via D’Amelio. L’accusa attacca la parte civile: “Scarantino è il vero colpevole”

È la vigilia della sentenza e l’ultima udienza del Borsellino quater, il processo sul depistaggio di via D’Amelio, si trasforma in un polemico botta e risposta tra la procura di Caltanissetta e l’avvocato di parte civile Fabio Repici, che assiste Salvatore Borsellino, fratello del giudice ucciso. Ignorando le conclusioni dei difensori dei mafiosi accusati della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.