“Con il decreto intercettazioni, più difficile indagare sull’Arma”

Il procuratore Giubilaro ha scoperto gli abusi nella caserma di Aulla: “La valutazione della rilevanza delle conversazioni sarebbe toccata ai carabinieri”
“Con il decreto intercettazioni, più difficile indagare sull’Arma”

“Con la nuova legge sulle intercettazioni avremmo avuto problemi nella nostra inchiesta. Quella che vede indagati 37 carabinieri per le violenze commesse nelle caserme di Aulla e della Lunigiana. Noi abbiamo la massima fiducia nelle forze di polizia della nostra provincia, carabinieri ovviamente compresi. Ma, in casi delicati come questo, devi affidarti a persone che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.