Col No, il governo tecnico: l’ultimo (falso) spauracchio

Capitomboli - Dopo la stroncatura dell’Economist: “Auspica i tecnocrati come Monti”. Ma sono i tanti errori sulle banche ad agitare i mercati
Col No, il governo tecnico: l’ultimo (falso) spauracchio

L’ultima mutazione del Matteo Renzi da campagna elettorale è quello del baluardo a difesa della politica contro il governo tecnico voluto dai poteri forti internazionali: “L’Economist dice che è meglio che vinca il No perché arriva un governo tecnocratico? L’ultimo governo tecnocratico è quello di Mario Monti che ha alzato le tasse”, dice in un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.