Cgil sceglie il No: “Così troppi poteri al governo”

“La riforma è un’occasione persa”. Ma il sindacato non entrerà nei Comitati
Cgil sceglie il No: “Così troppi poteri al governo”

Alla fine la Cgil, dopo qualche mese di tentennamenti, ha deciso: al referendum costituzionale inviterà i suoi iscritti a votare No, “ferma restando la libertà di posizioni individuali diverse di iscritti e dirigenti, trattandosi di questioni costituzionali”. Il sindacato, però, non aderirà ad alcun Comitato contro la riforma Boschi – cioè, presumibilmente, non farà una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.