“Caro, sei un gran figlio di…” Te lo dice tua madre

Mio figlio, con tutto il rispetto di me stessa, è un gran figlio di buona donna”: a suon di battipanni e sculacciate, quella gran donna e madre di Francesco Abate ha spazzato via, in un colpo solo, il complesso di Edipo, il mammonismo, il maternage e altre fregnacce sul rapporto genitori-figli. La signora è cristiana […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.