Bufale e iperboli, l’estate bollente dei media in crisi

“È boom” - In agosto, quando scarseggiano le notizie, giornali e tv prendono le distanze dalla realtà e si avvicinano alla fiction
Bufale e iperboli, l’estate bollente dei media in crisi

Quando non è “boom” è “emergenza” o “psicosi”. Il livello di enfatizzazione delle notizie e il confezionamento di bufale d’estate raggiungono il loro climax. Intendiamoci, ogni giornale cerca di dare risalto alle notizie, di vendere la sua mercanzia sul bancone dell’edicola. Ma ormai, anche sui fatti più banali, è una gara a chi la spara […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.