Bruxelles non fa sconti preventivi. Vuol vedere prima l’aumento dell’Iva

Mazzata d’autunno. Confermato all’1,2% il deficit 2018: niente flessibilità
Bruxelles non fa sconti preventivi. Vuol vedere prima l’aumento dell’Iva

C’è una cosa notevole nel Documento di economia e finanza presentato ieri (e questo al netto della fuffa, che pure è parecchia, e dell’inaudita trovata di una manovra che, pur tagliando il deficit, fa crescere il Pil): è la sconfitta incassata finora dal governo italiano a Bruxelles, che comporterà la messa a punto in autunno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.