Brexit, atto secondo: la Corte suprema decide se serve il voto del Parlamento

In bilico - Una grana in più per la premier conservatrice May

Brexit, atto secondo. Si apre oggi alla Corte Suprema la battaglia per stabilire (udienze fino a sabato, responso a gennaio) se il governo conservatore di Theresa May dovrà passare – come ormai appare probabile – per la prova del fuoco d’un voto parlamentare prima di avviare formalmente l’iter di divorzio dall’Ue secondo il responso del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.