Barrio El Principe, dove il jihad è una speranza

Ceuta - La periferia a prevalenza musulmana è terreno fertile per Daesh come Molenbeek in Belgio
Barrio El Principe, dove il jihad è una speranza

La differenza è nei colori delle case, nel clima e nell’idioma. Ma finisce qui. A Sint-Jans-Molenbeek, periferia di Bruxelles, domina il grigio; lo stesso dei palazzi popolari di Birmingham, in Inghilterra, e nelle banlieue francesi. Nel barrio El Principe Alfonso, nell’enclave spagnola di Ceuta, in Marocco, le case spesso sono basse, gialle o ocra, colori […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.