Bangladesh, i terroristi di buona famiglia

Caro Furio Colombo,non capisco perché si sia insistito così tanto sul presunto livello sociale dei terroristi di Dacca. Forse i militanti delle Brigate rosse erano poveri emarginati? Michela Forse soltanto il Papa, in un contesto più grande di contrapposizioni non fra civiltà ma fra bisogni, ha evocato la povertà come molla che fa scattare l’arruolamento […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.