» Economia
lunedì 05/12/2016

Banche, lavoro, crescita: il duro ritorno alla realtà

Archiviata la campagna che ha tenuto impegnato l’esecutivo negli ultimi sei mesi, è il momento di interventi in diversi campi. Ecco tutti i nodi lasciati irrisolti
Banche, lavoro, crescita: il duro ritorno alla realtà

Se c’era un momento sbagliato per legare le sorti del governo e dell’Italia all’esito di un referendum, Matteo Renzi l’ha azzeccato in pieno. Banche vulnerabili agli umori dei mercati; conti pubblici che fanno a pugni coi parametri europei; occupazione ferma malgrado i 20 miliardi stanziati per convincere le aziende ad assumere; diverse crisi industriali aperte. […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

Siamo sopravvissuti

Mondo

L’ecologista Van Bellen si fuma lo xenofobo Hofer

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×