Autostrade a processo – “Guard rail marci, l’azienda non fece nulla”. E fu strage

Il disastro di Avellino - Il pullman è precipitato dal viadotto perché l’azienda concessionaria non aveva sostituito le protezioni, dicono le perizie dei pm
Autostrade a processo – “Guard rail marci, l’azienda non fece nulla”. E fu strage

Non è un incidente stradale qualsiasi. È una delle peggiori sciagure trasportistiche della storia italiana: il 28 luglio 2013 sull’autobus precipitato dal viadotto autostradale Acqualonga, nel comune di Monteforte Irpino, sono morti 40 fedeli di Padre Pio reduci da un pellegrinaggio a Pietrelcina. Ma soprattutto non è un processo qualsiasi quello che da mercoledì prossimo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.