Arma-giocattolo: ucciso a 13 anni

Tyree King aveva con sé una pistola ad aria compressa. L’agente (sospeso dal servizio) ha sparato contro il ragazzino nero diversi colpi. Cleveland sarà punto nevralgico alle Presidenziali
Arma-giocattolo: ucciso a 13 anni

Nella campagna elettorale Usa irrompe di nuovo la violenza della polizia contro i neri e torna l’ombra delle tensioni razziali: in una stradina di servizio, a est del centro di Columbus, capitale dell’Ohio, agenti inseguono e uccidono un ragazzino nero di 13 anni, armato di pistola ad aria compressa che “sembrava identica” all’arma in uso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.