Alfano fa la passerella sull’omicidio razzista

Nigeriano ucciso a pugni e calci, nelle Marche arriva il ministro nella bufera

La notizia dell’arrivo del ministro dell’Interno Angelino Alfano, a Fermo per presiedere il Comitato provinciale per la sicurezza e l’ordine pubblico all’indomani dell’uccisione di Emmanuel Chidi Namdi, è stata accolta dalla città con grande stupore e malcelato fastidio. Dall’atterraggio allo stadio Recchioni dell’elicottero, all’arrivo del corteo delle blindate in Prefettura, nel cuore del centro storico, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.