Abusi senza frontiere: cure in cambio di sesso

Londra - L’accusa: personale MSF predatore
Abusi senza frontiere: cure in cambio di sesso

“Un collega anziano mi disse: ‘È così semplice barattare medicine con queste ragazze facili in Liberia’. Lasciava intendere che molte delle ragazzine che avevano perso i genitori durante l’epidemia di Ebola, avrebbero detto sì a qualsiasi richiesta sessuale in cambio di farmaci”. La voce è quella di un’attrice, perché le testimoni (tutte donne ed ex […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.