Il Centro studi Piero Calamandrei ha assegnato il Premio Calamandrei 2017 all’europarlamentare Barbara Spinelli, “per la battaglia contro lo svuotamento dello Stato di diritto nelle condotte dell’ Unione Europea”. Premiati anche il professor Carlo Smuraglia, “per la difesa appassionata e mai retorica della Costituzione italiana” e il professor Tullio De Mauro, “per avere cantato il valore della chiarezza linguistica della nostra Costituzione”. il Premio Calamandrei 2017 sarà consegnato sabato nella sala Maggiore del palazzo della Signoria di Jesi davanti a una nutrita rappresentanza di studenti liceali. “La scuola a lungo andare è più importante del Parlamento e della Magistratura e della Corte costituzionale. La coscienza dei cittadini è creazione della scuola” scriveva Pietro Calamandrei ne “Lo Stato siamo noi”. Nel corso della cerimonia di premiazione, Barbara Spinelli e Carlo Smuraglia terranno una breve lectio. Per Tullio De Mauro ritira il premio la vedova, professoressa Silvana Ferreri De Mauro, accompagnata dal professor Luca Serianni, ordinario di linguistica all’Università La Sapienza di Roma, che terrà una breve commemorazione del grande scomparso.