L’intervista

Beppe Vessicchio: “La Rai non mi paga e, siccome protesto, non mi fa lavorare”

Il maestro - Il contenzioso legale relativo ai cosiddetti diritti “connessi” dovuti al musicista in qualità di produttore fonografico e proprietario di supporti discografici utilizzati in trasmissioni televisive diffuse da viale Mazzini

16 Settembre 2022

Ne avevamo già dato notizia sul Fatto, poi il maestro Beppe Vessicchio, musicista e icona del Festival di Sanremo, aveva diramato un comunicato in cui ringraziava le associazioni di settore, Afi, Getsound e Audiocoop e dicendosi “felice che entità di tale importanza abbiano riconosciuto le mie ragioni e intendano affiancarmi contro un colosso come Rai, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.