Le lettere

“Formazione” docenti: un’imposizione dannosa

25 Giugno 2022

“Formazione” docenti: un’imposizione dannosa Se dovessimo giustificare l’ingiustificabile, cioè l’imposizione a ogni costo di una “formazione” per gli insegnanti dannosa e controproducente, profondamente anticulturale, basata su didattichese e burocrazia, indispensabile però alla spartizione di risorse economiche e di posizioni di potere, alla “travetizzazione” degli insegnanti (non sia mai volessero ancora insegnare qualcosa) e alla dissoluzione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.