Il soldato russo e quei crimini di guerra contro la gioventù

Di Andrea Vitali
28 Maggio 2022

Mi fingo ventenne e di essere russo. Mi fingo che mi mettano in mano un fucile mitragliatore e poi mi infilino su un camion o altro mezzo di trasporto per prendere parte a una guerra che devo chiamare operazione militare speciale per non finire subito in un guaio. Mi fingo di abbracciare una madre prima […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui