L’intervista capovolta

Sarantis Thanopulos: “Effetto virus: il governo vive con la paura in tasca. Così cede il potere ad altri”

Psicanalisi dell’angoscia - “La pandemia è il colpo finale a una condizione che già ci vedeva dentro quell’enorme catino in cui bruciavano tutte le nostre sicurezze: a un lavoro, a una casa, ai figli”

6 Dicembre 2021

Con la paura in tasca. È il tempo dell’ossessione che si dilata e diviene esercizio quotidiano. La paura come compagna necessaria, la nostra nuova vicina di banco. In realtà abbiamo bisogno della paura. Anzi senza di essa non potremmo vivere. Adesso però stiamo esagerando. Forse avremmo bisogno di andare dallo psicanalista, bussare alla sua porta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.