Misteri dietro le sbarre

Jeffrey Epstein: “Non mi ucciderò, sono un codardo”

Lo scoop - Il New York Times pubblica i colloqui del miliardario con gli psicologi. Venne trovato morto, impiccato con le sue lenzuola, solo due settimane dopo le sue affermazioni, il 10 agosto. In carcere è rimasto 36 giorni

25 Novembre 2021

Il 9 luglio 2019, Jeffrey Epstein, il finanziere dei vip allora detenuto nel Metropolitan Correctional Center di Manhattan, in attesa di giudizio per sfruttamento della prostituzione, viene sottoposto a una valutazione del rischio di suicidio. La psicologa che lo segue scrive nei suoi appunti: “Epstein ha negato categoricamente ogni intenzione o piano suicida”. Nega anche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.