L’intervista

Suor Giuliana Galli: “L’Europa si è chiusa nel lager temendo i migranti al confine”

I profughi al gelo - Con la onlus Mamre, si occupa di salute mentale in contesti multiculturali praticando le cure dell’etnopsichiatria: “Lo dico con amarezza, a quei bisognosi stiamo dicendo che noi europei non abbiamo niente da offrirgli”

17 Novembre 2021

Mi telefona con voce accorata Giuliana Galli, brianzola piena d’energia alla faccia dei suoi 86 anni. Ha negli occhi le famiglie di profughi accampate nel gelo della pianura bielorussa, respinte con gli idranti dai soldati che presidiano la frontiera polacca. Ma è di noi, prima di tutto, che vuole parlare. “Ti rendi conto che per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.