“Basta caos”

Israele, vittoria di Bennett alla Knesset: è la fine dell’èra Netanyahu

Il governo del cambiamento - L'esecutivo è composto da politici delle più diverse posizioni ideologiche: di destra, centro, sinistra e, per la prima volta, anche di un partito arabo, Ra’am di Mansour Abbas

6 Novembre 2021

Dopo quattro tornate elettorali in due anni, tre anni senza bilancio e tre giorni e due notti di votazioni, alle tre del mattino di ieri, la Knesset ha approvato il bilancio per il 2021 e il 2022. Dal 2019, lo Stato di Israele sopravviveva con un budget mensile che paralizzava ogni riforma. La coalizione “del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.