Delitti e castighi (letterari)

George e Lennie, gli adorabili cattivi di Steinbeck: con un giuramento si chiude la storia, non con un giudizio

“Uomini e topi” è una tragedia, con protagonisti che si macchiano delle peggiori nefandezze. Eppure, la loro è un'amicizia commovente. E alla fine la lezione è che non c'è lezione

6 Maggio 2021

È giusto farsi giustizia da sé? “No che non è giusto”, grida il coro. È giusto uccidere una donna? “No che non è giusto”, grida il coro. È giusto ammazzare un animale? “Dipende”, grida Cappuccetto Rosso. Col senno di poi. Ma questa non è una fiaba: Uomini e topi è una tragedia, con protagonisti – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.