Le regole della FederCalcio lo vieterebbero, ma in Serie B pare proprio che ci siano due squadre riconducibili alla stessa proprietà. Trapani e Juve Stabia, calde piazze meridionali, neopromosse di belle speranze: entrambe legate alla famiglia Petroni, del figlio Lorenzo e soprattutto di papà Fabio, noto per le sue navette Terravision e il calvario del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Non è follia: i nostri giovani sono solo cattivi e frustrati”

prev
Articolo Successivo

“La verità scomoda”. Gli sproloqui razzisti da Utoya a El Paso

next