Non ci sono soltanto i danni fisici per i feriti della tragedia di piazza San Carlo la sera del 3 giugno 2017, quando migliaia di tifosi della Juventus scapparono in preda al panico per la paura di un attentato. Ci sono anche, forse soprattutto, i danni morali provocati dalla paura e dal panico. Tuttavia, a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Fine di un’epoca e “metoo”: Scaraffia dice addio al Papa

prev
Articolo Successivo

Riciclo, ma anche inceneritori: dove finisce la carta

next