Matteo Salvini è contrario a sospendere le partite in caso di cori razzisti. La questione pare chiusa, visto che il regolamento rimette la decisione al responsabile dell’ordine pubblico designato dal Ministero. Ma la direttiva del Viminale rischia di avere strascichi nel mondo del pallone: la Federcalcio si era presentata al tavolo “stadi sicuri” chiedendo di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)