“La comunicazione, che è diventata così determinante per le nostre vite, deve rimanere sotto il presidio attivo della nostra cultura e della nostra umanità” (da La guerra delle parole di Vittorio Meloni, Laterza, 2018, pag. XIII) È una “guerra delle parole”, più che delle idee e degli ideali, quella che si sta combattendo nella politica […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Elio, la lettera aperta a Beppe Grillo: “L’autismo suscita rabbia, non riso. Firmi con noi la petizione”

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next