Gli ultimi giorni hanno visto una tempesta su moneta e titoli di Stato della Turchia. Gli investitori hanno atteso il catalizzatore per un violento attacco speculativo contro un Paese che da tempo è caratterizzato da ampi squilibri macroeconomici. Quel catalizzatore è stato dato da sanzioni da parte dell’Amministrazione Trump contro due esponenti del regime turco […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Allarme nelle Regioni: i medici sono pochi

prev
Articolo Successivo

Il Manifesto degli scienziati razzisti: la storia continua

next