La “grande frenata” del Sud è alle porte, dopo una crescita tutto sommato positiva ma non entusiasmante: è la sintesi delle anticipazioni del Rapporto Svimez 2018. Dopo un triennio di crescita – seppur troppo debole per recuperare gli effetti della crisi e spinta soprattutto dal settore degli idrocarburi – l’economia meridionale, senza politiche adeguate, potrebbe […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il Tav non è solo inutile. È un danno per l’economia

prev
Articolo Successivo

Emigrati, 2018: fuga dall’Italia. In un anno via in 285mila: siamo tornati ai livelli record degli Anni 50

next