La domanda è inevitabile. Goretti Horgan risponde con una risata: “Si, il mio nome è un omaggio a Maria Goretti. Sono la quinta di sette figli, famiglia irlandese cattolica… ma mia madre era molto progressista, si sarebbe fermata a due bambini se la legge lo avesse consentito, e ha sempre sostenuto il mio impegno per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Croazia, italiani e minoranze “cacciati” dai nuovi populisti

prev
Articolo Successivo

“Basta con il modello delle veline. Sono felice di non dover far ridere”

next