Liverpool. Il portiere verrà perdonato: c’è dignità anche nelle sconfitte epiche

Di Gianni Basi
29 Maggio 2018

Una canzone che cerca il chiarore della luna parla di “Notte scura, notte senza la sera, notte impotente, notte guerriera”. Questa e altre saranno le notti, insonni, di un portiere che non sta dannatamente riuscendo a capire cosa sia successo a quelle sue mani che tutto avrebbero voluto fare meno che toccare palloni da spedire […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.