Insulti e critiche sono piovuti sui social contro i due dipendenti Carrefour che si sono fotografati mentre “giocavano” con un agnello morto. Sotto attacco anche la stessa azienda. “A Tivoli, nel vostro punto vendita, ci si diverte giocando con i corpi morti degli animali che vendete… non riesco ad immaginare come sia possibile tollerare simile […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)