Sbarchi

Le accuse contro Ong e scafisti prima a Salvini che in Procura

L’incontro coi vigilantes nella sede del Carroccio a febbraio. Il leader leghista contattato dai due ex poliziotti in servizio sulla nave di Save the Children

27 Agosto 2017

“Cambieremo questa vergogna, promesso!”. Era il 26 settembre e con queste parole, il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, rassicurava Floriana Ballestra, che era a bordo della nave Vos Hestia, come operatrice della sicurezza per Save the Children. Strano. Interpellato dal Fatto, quando gli abbiamo chiesto se avesse mai incontrato gli operatori Imi Service – gli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.