Fillon pagato per favorire gli affari tra Putin e la Total

Intanto Il ministro dell’Interno Le Roux si dimette: 55 mila euro pubblici per stipendiare le figlie minorenni come assistenti parlamentari

Di Luana De Micco
22 Marzo 2017

La Francia vive al ritmo degli scandali giudiziari. A un mese scarso dal primo turno delle Presidenziali, Le Canard Enchainé, il giornale satirico all’origine del Penelopegate, rivela nuovi elementi a carico di François Fillon. Stando al giornale, il candidato all’Eliseo dei Républicains ha intascato nel 2015 50 mila dollari da parte di un miliardario libanese, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.