Crescita

L’Istat: migliora il Pil degli anni precedenti

Scopriamo che nel 2014 non eravamo in recessione, va peggio invece il 2015. Non influisce sul già mediocre 2016

Di Franco Mostacci
24 Settembre 2016

Auna settimana dalla presentazione della Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza, l’Istat rimescola le carte dei conti economici nazionali. Se fino a ieri eravamo convinti che nel 2014 fossimo ancora in recessione (-0,3%), ora sappiamo che, in realtà, nel primo anno dell’era Renzi, il Pil è più alto di 8,5 miliardi di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui