Il governo italiano non deve legare la questione Regeni alla politica e, soprattutto, alla politica economica nei confronti dell’Egitto. Il brutale omicidio del vostro brillante ricercatore è, prima di tutto, una violazione estrema dei diritti umani e come tale andrebbe trattato. È la dimostrazione che lo spietato regime instaurato dall’ex generale applica e tollera il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Più investimenti che ricerca: l’Iit ha 500 milioni di troppo

prev
Articolo Successivo

La Merkel fa la papessa tra i migranti

next