» Cultura
mercoledì 04/10/2017

Quarant’anni dopo le ideologie sono morte, gli sberleffi no

Al museo di Roma in Trastevere le fotografie di Tano D’Amico e i lavori dell’artista Pablo Echaurren ci ricordano l’anno in cui i giorni duravano come mesi
Quarant’anni dopo le ideologie sono morte, gli sberleffi no

Più della bellezza, il mondo lo salva chi non si prende sul serio. E infatti il mondo non si salva affatto. Vien da far pensieri così uscendo dal museo di Roma in Trastevere dopo aver visto “’77, una Storia di quarant’anni fa”, mostra allestita con gli scatti del fotografo Tano D’Amico e i lavori dell’artista […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Storie di viandanza alla scoperta dell’altro

Cultura

Meglio di “Narcos”: l’ascesa di Maria M., la svampita maggiorata che diventò boss

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×