» Cronaca
lunedì 31/07/2017

Cirillo e la trattativa con P2, camorra e Cosa nostra

È morto ieri a 96 anni l’ex plenipotenziario democristiano della Campania Per la sua liberazione furono della partita le mafie, i Servizi segreti deviati e i vertici della Dc
Cirillo e la trattativa con P2, camorra e Cosa nostra

È morto ieri, all’età di 96 anni, Ciro Cirillo, esponente di punta della Democrazia cristiana napoletana e alter ego politico di Antonio Gava in Campania, al centro di una delle vicende più torbide e misteriose della Prima Repubblica. Il 27 aprile del 1981, quando ricopriva l’incarico di assessore regionale ai Lavori Pubblici, venne sequestrato da […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Italia

Genova G8, chi ha paura di Gabrielli?

Italia

Mafie: Roma cerca le prove, al Nord regna la ’ndrangheta

I commenti per questa discussione sono chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×