» Storie
lunedì 29/05/2017

“Attraversare il male, la meditazione più intima”

“Coloro che vivono devono imparare a guardare”, un testo (inedito in Italia) in occasione dei 110 anni dalla nascita della celebre etnologa, deportata e sopravvissuta al campo nazista di Ravensbrück
“Attraversare il male, la meditazione più intima”

Dopo quattordici mesi in cella, fui deportata a Ravensbrück martedì 19 ottobre 1943 con tutti i miei manoscritti. E fu allora e soltanto allora che ripresi i miei studi “umanistici” e imparai sul crimine e i criminali, sulla sofferenza e su coloro che soffrono, sulla viltà e i vili, sulla paura, la fame, il panico, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

La Cina è troppo grande per il mondo

Storie

La conoscenza nata dalla compassione

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×