Unicredit vuole Commerzbank: la Borsa dice no. Incognita derivati

Matrimoni - Il secondo gruppo tedesco taglierà 10 mila posti
Unicredit vuole Commerzbank: la Borsa dice no. Incognita  derivati

Un anno fa parlava di una fusione con Deutsche Bank, ora è la volta di Unicredit. Il candidato è Commerzbank, secondo istituto di credito tedesco, controllato dallo Stato, che per uscire da una lunga crisi ha in corso una massiccio piano di ristrutturazione ma, evidentemente, ha anche bisogno di un partner. Che possa essere Unicredit […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.