Turisti e cittadini riconquistano le Ramblas

La folla ripete lo slogan post-strage. La comunità musulmana sfila sul viale: “Non nel mio nome”
Turisti e cittadini riconquistano le Ramblas

Due giorni dopo l’attentato terrorista, la Rambla riprende a vivere. Non è ancora, e forse non tornerà a essere “la strada più allegra del mondo”, come cantava Federico García Lorca, trucidato dai franchisti il 18 agosto di 81 anni fa. Però prova a essere lo stesso piena di suoni e di brezze, e di incontri […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.