Regeni, sfregio a Ferragosto. L’ambasciatore va al Cairo

La Procura di Roma afferma di aver ricevuto materiale soddisfacente, la Farnesina annuncia il ritorno del diplomatico
Regeni, sfregio a Ferragosto. L’ambasciatore va al Cairo

Pagare moneta, vedere cammello. Mai detto fu più azzeccato, visto che siamo nel Paese dei Faraoni e dei cammelli appunto, per spiegare la decisione presa ieri dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano: rispedire il nostro ambasciatore nella sede diplomatica del Cairo. A giorni, Giampaolo Cantini salirà a bordo di un volo diretto in Egitto dove […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.