» Commenti
venerdì 08/09/2017

Regeni, l’amor patrio sacrificato al soldo

Nel giugno 1940, quando le sorti del conflitto mondiale brutalmente perseguito dall’asse del male nazi-fascista piegavano pericolosamente a favore degli aggressori e il destino delle forze alleate sembrava irreparabilmente compromesso, Winston Churchill, da poche settimane insediatosi a capo del governo britannico, pronunciò un discorso rimasto scolpito nella memoria delle generazioni presenti e future, di recente […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

“Dirigenti senza laurea nella Regione del Pd”

Commenti

Cinisello Balsamo, là dove c’era la slot ora si legge e si parla

Commenti

Carcere, la riforma non è per i boss

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×