Rafforzarsi subito, missione impossibile per Unicredit

Salta la fusione tra la società di gestione del risparmio del gruppo Pioneer e quella del Santander. Le operazioni per puntellare l’istituto si stanno rivelando più difficili del previsto
Rafforzarsi subito, missione impossibile per Unicredit

Il matrimonio tra Santander e Pioneer, la società di gestioni patrimoniali del gruppo Unicredit, non si farà; le voci circolavano da tempo, ma da ieri la notizia è ufficiale. La Borsa ha reagito male, in una giornata positiva per il comparto bancario, Unicredit ha perso quasi il 4,1%. L’ex amministratore delegato, Federico Ghizzoni, aveva stimato […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.