“Qui vince l’arroganza del potere”

Beppino Englaro - Il padre di Eluana, morta nel 2009
“Qui vince l’arroganza del potere”

Per Beppino Englaro è dirimente che vengano garantite “le modalità d’esercizio del diritto all’autodeterminazione. Perché l’arroganza del potere non abbia mai a prevalere sul cittadino”. Il caso belga riporta alla vicenda di Eluana, la figlia di Beppino, morta nel 2009. Ma la differenza è fin troppo evidente per non essere rimarcata: in Italia nonostante una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.