Mondiali Banzai: il senso dell’ultrà per la disciplina

Il Giappone stupisce in campo, i suoi tifosi sugli spalti: alla fine puliscono
Mondiali Banzai: il senso dell’ultrà per la disciplina

San Pietroburgo Nel Bushido, il codice d’onore dei samurai, la cortesia vale quanto forza e coraggio: senza rispetto, un uomo è poco più che un animale. Figuriamoci sugli spalti di uno stadio, dove ci si abbandona agli istinti più ferini. Il Giappone quel principio lo ha applicato pure al calcio: implacabili sul campo, civilissimi in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.