Migranti, la nave errante sbarca a Pozzallo

La Ong Open Arms aveva raccolto duecento profughi in gravi condizioni ma si era scontrata con i libici
Migranti, la nave errante sbarca a Pozzallo

Per i 218 migranti recuperati al largo della Libia dalla nave della Organizzazione non governativa spagnola Proactiva Open Arms, il “porto sicuro” dove sbarcare è emerso dopo ben 30 ore di obbligato girovagare senza meta. Si tratta di Pozzallo, in Sicilia, dove il Viminale ha dato indicazione di attraccare. La vicenda della Proactive è l’ultimo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.